Benvenuto nel mondo del golf!

Se sei tra quelle persone che hanno iniziato ad avvicinarsi a questo sport ti sarà utile ricevere alcune informazioni base su cosa fare una volta arrivato al circolo.

Come ti avranno spiegato, l’attività sportiva al Circolo è consentita solo ai tesserati, quindi, dopo aver fatto la lezione di prova, e dopo aver deciso di iniziare a giocare, devi recarti in Segreteria e tesserarti.

Ad oggi tesserarsi costa 100€ per gli adulti e 20€ per gli under 18. Il tesseramento è una forma di assicurazione quindi è condizione necessaria per giocare e frequentare le strutture sportive del Circolo (campo pratica, campo, campo executive, putting green, zona approcci etc.)

Una volta in regola con il tesseramento potrai svolgere l’attività sportiva al Circolo che hai scelto e in tutti i Circoli d’Italia pagando il green fee di ingresso al campo pratica. Attenzione però, questo non significa che puoi giocare in campo, quello lo potrai fare solo quando sarai in possesso dell’hcp. di gioco, prima, dovrai SEMPRE farti accompagnare dal maestro e non potrai entrare in campo da solo.

Una volta arrivato al club, dovrai SEMPRE presentarti in Segreteria e firmare il registro delle presenze.

Questa consuetudine è di fondamentale importanza, viene osservata dai soci del club, dai semplici tesserati liberi e da chiunque voglia accedere. E’ obbligatoria per due ordini di motivi:

il primo a livello assicurativo,

il secondo di cortesia, in fin dei conti stai entrando in una struttura privata che può essere aperta o no al pubblico, quindi, è cortesia salutare e avvertire della propria presenza.

All’inizio avrai la necessità di prendere delle lezioni di golf, ricordati che i professionisti del Circolo sono gli UNICI professionistri autorizzati a insegnare presso quella struttura, quindi, se ti sei tesserato lì e anche se oltre a tesserarti ti sei fatto socio, non puoi invitare un professionista esterno al Circolo perchè ti faccia lezione, ma dovrai tu raggiungere quel professionista presso il suo circolo.

Qualunque giocatore non professionista e non iscritto alla PGA Italiana che da lezione in campo pratica è un abusivo.

Chiedi sempre al tuo maestro la tessera PGAI o controlla sul sito della Federazione che sia abilitato all’insegnamento. (https://it.readkong.com/page/albo-insegnanti-federazione-italiana-golf-8083580) Sono abilitati all’insegnamento anche i non iscritti alla PGA Italiana ma aventi lo status di professionisti .

Le lezioni, a seconda dei professionisti, possono essere prenotate in Segreteria o contattandoli direttamente.

Le cancellazioni vanno comunicate almeno 24 ore prima dell’inizio della lezione, in caso contrario è dovuto l’intero costo della lezione.

E’ fondamentale la puntualià, le lezioni di golf si susseguono una dopo l’altra, il professionista, se arrivi in ritardo, non è tenuto a posticpare l’inizio della lezione successiva alla tua.

Per quanto riguarda l’abbigliamento sono vietate:

canottiere, t shirt, sandali, shorts, panatloni della tuta, jeans;

vanno bene: pantaloni, bermuda, polo e scarpe da ginnastica.

La ragione di tutto ciò sta, non solo, nel decoro del giocatore ma anche in ragioni igieniche, in quanto, il professionista durante la lezione ti si può avvicinare e guidare.

Una volta terminata la vostra lezione/sessione di pratica è CONSUETUDINE riportare il cestino delle palline vicino al distributore.

In campo pratica la sicurezza è fondamentale, devi praticare nelle corsie delimitate dalle corde o, in assenza di queste o di altre indicazioni, sui tappettini MAI mettendo a rischio l’incolumità altrui.

Per maggiori informazioni su questo punto leggi il mio articolo cliccando qui: https://www.giuliafranchinigolf.com/2021/05/01/campo-pratica-consigli-per-luso/

Per il momento è tutto, buon divertimento!

Tutti i diritti riservati.

Tanti auguri giuliafranchinigolf!

Il mio blog compie 10 anni! 
Iscriviti alla newsletter e riceverai il 10% su una lezione individuale.

Privacy

Iscrizione avvenuta con successo!