Questo mese parliamo di grip e di come un grip corretto aiuti a sviluppare uno swing ritmato.

La posizione delle mani sul bastone è uno dei quattro principi fondamentali dello swing e come tale, se non è corretta, mette in difficoltà l’intera esecuzione del gesto.
Il grip è corretto quando riesce a trasmettere velocità alla testa del bastone e a far in modo che la faccia del bastone ritorni dritta all’impatto.

Come sapete, esistono tre modi per impugnare il bastone da golf: il Verdon Grip, l’interlock e il baseball grip.

La scelta tra l’utilizzo di uno o l’altro dipende dalla conformazione delle mani del giocatore e dalla forza che lo stesso ha nel tenere il bastone durante lo swing. Indipendentemente dalla scelta di grippare il bastone in uno dei tre modi visti sopra è necessario che la posizione della mano sinistra e, di conseguenza, quella della mano destra, sia garanzia di riportare con ripetitività la faccia dritta all’impatto. Da questa necessità il grip può quindi essere neutro, forte o debole, a seconda di quanta rotazione degli avambracci il giocatore ha al momento dell’impatto.

Il grip è causa della perdita di ritmo durante lo swing quando il bastone viene impugnato troppo verso il palmo della mano. Perchè?

Quando il bastone viene impugnato sul palmo della mano sinistra (per un giocatore destro) il polso sinistro non è più libero di caricarsi (cioè di eseguire una deviazione radiale all’apice del basckswing) e funge da ostacolo alla trasmissione della velocità alla testa del bastone.

In termini semplici: quando facciamo lo swing mettiamo in moto un sistema di leve, la prima è quella che coincide con la distanza tra la spalla sinistra e lo sterno, la seconda, è il braccio sinistro e la terza è il bastone. Se usiamo la giusta sequenza dei movimenti nel backswing, ogni leva accelera e la velocità prodotta dalla prima si trasmette alla seconda e quella prodotta dalla prima e dalla seconda si trasmette alla terza, cioè alla testa del bastone.


Se il grip è messo male, il cardine della terza leva (il polso sinistro) non lavora nel modo corretto, quindi, la testa del bastone non accelera.Questa mancanza di accelerazione provoca un perdita di velocità durante il backswing che si trasforma in una perdita di ritmo nello swing .

Nella sequenza di foto, qui in basso, ho evidenziato il sistema delle leve nel backswing di Zach Johnson, la sua velocità della testa del bastone con il ferro 6 è di 93,8 mph e produce un colpo di 176,6 mt di volo.

Grippare il bastone nel modo corretto è granzia di uno swing ritmato ed efficace.

Non sai se il tuo grip è corretto?
Vieni a lezione e lo scopriremo insieme!

Tanti auguri giuliafranchinigolf!

Il mio blog compie 10 anni! 
Iscriviti alla newsletter e riceverai il 10% su una lezione individuale.

Privacy

Iscrizione avvenuta con successo!