Questo mese parliamo di tecnica e di colpi dai piani inclinati .

Siete sicuri di conoscere le diverse posizioni che la palla può assumere ?

Chiariamo subito che, oltre alla palla in piano, potreste trovarvi a giocare la palla in salita, in discesa , più alta o più bassa dei piedi, quindi i piani inclinati sono quattro. Spesso riscontro un po’ di difficoltà da parte dei giocatori a distinguere la differenza tra la palla in salita e più alta dei piedi.

In questo articolo parlerò specificatamente del colpo in salita.

Quando gioco questo colpo ho sempre in mente un missile sulla rampa di lancio!

3….2….1…. decollo! images

Vi renderete presto conto che, se conoscete bene la tecnica, questa non e’ la posizione più difficile dalla quale giocare, anzi, talvolta può aiutare a migliorare una serie di difetti tra i quali il pull e la mancanza di sequenza corretta.

Per prima cosa ricordatevi che dai piani inclinati non potete swingare il bastone con la stessa velocità con la quale lo swinghereste in piano, perché i piani inclinati fanno assumere al corpo una posizione diversa da quella in piano e le parti del corpo si muovono in una circostanza decisamente poco stabile.

Come seconda cosa, ricordatevi che la palla in salita tende a girare a sinistra e che il loft del bastone aumenta, quindi, se per fare 100mt di solito usate un Pw ricordatevi di cambiare ferro e di giocare un ferro in più (inteso con meno loft) e di mirare più a destra.

Veniamo adesso all’esecuzione del colpo: per prima cosa non spostate la palla nello stance, (vedi foto) giocatela da dove la giochereste se foste in piano, poi allargate lo stance per garantirvi maggiore stabilità, posizionate le linee del corpo parallele al terreno e distribuite il peso a valle.

A questo punto siete pronti per swingare il bastone…. attenzione però che qui viene il bello….date le circostanze e la posizione del corpo non cercate di fare un full swing che vi porterebbe, quasi sicuramente, a perdere l’equilibrio ma date maggior enfasi al movimento rotatorio delle spalle rispetto al movimento delle braccia e impattate la palla mantenendo lo sterno dietro ad essa; così facendo, non solo, avrete la giusta sequenza dei movimenti ma riuscirete a far volare la palla per aria.

Non cercate a tutti i costi di fare il finish, la cosa più importante, quando la percentuale di pendenza è notevole, è mantenere l’equilibrio.

Se nell’ eseguire questo tipo di colpo trovate delle difficoltà, per esempio, prendete il terreno o la palla sulla calotta superiore o più semplicemente perdete l’equilibrio significa che la vostra sequenza dei movimenti non e’ corretta, state muovendo troppo le braccia e non state usando le spalle nel modo giusto.

Per qualsiasi dubbio non esitate a venire a trovarmi, sarò felice di spiegarvi il colpo da vivo …per il momento, da lì, guardatevi il video qui in basso.

[wpvideo 9WZ9nFh3]

Buon divertimento!

Tutti i diritti riservati.

Special thanks to Marta Vellar and Golf Club Asiago.

Tanti auguri giuliafranchinigolf!

Il mio blog compie 10 anni! 
Iscriviti alla newsletter e riceverai il 10% su una lezione individuale.

Privacy

Iscrizione avvenuta con successo!