Vi siete mai chiesti da dove nasce l’idea della formula più usata nelle competizioni amatoriali di golf? La formula Stableford, appunto.

Chi ha avuto la brillante idea di rendere il giro un pò più divertente soprattutto per quei giocatori che professionisti non sono e magari giocano una/due volte a settimana?

Per rispondere a questa domanda dobbiamo fare un salto nel passato, più precisamente nel 1898.

Il dottor Barney Frank Gorton Stableford sperimentò il sistema Stableford a Glamorganshire, golf club dove era socio nel 1898, ma il sistema fu considerato insoddisfaciente e non fu più applicato. IMG_8632 (1)

Stableford non era un giocatore qualunque, nel 1907 vinse il campionato sociale al Royal Porthcawl Golf Club giocando +1 di hcp; dopo il fallimentare esperimento del 1898, probabilmente troppo “avanti” per l’epoca, solo nel 1932 si iniziò a prendere in considerazione la sua proposta e la prima gara Stableford fu giocata al Wallasey Golf Club il 16 Maggio di quell’anno, e da allora si è diffusa in tutto il mondo.

In memoria del suo fondatore, dal 1969, il Golf Club Wallasey  ha introdotto  “The Frank Stableford Open Amatour Memorial Trophy” , competizione con tale formula che è diventata uno dei principali eventi per i giocatori dilettanti.

“Ero sul fairway della buca due del campo di Wallasey, durante una giornata di fine anno del 1931 – disse in una rara intervista- quando nella mia mente si fece avanti il pensiero che molti dei giocatori, che giocando ottenevano dei risultati alti alle prime buche, si divertono pochissimo nel prosieguo del gioco, poiché il loro score è ormai compromesso”. Da questa riflessione nasce, quindi, l’idea di introdurre una formula di gioco più clemente con il fine di far divertire maggiormente i giocatori; anche perchè i forti venti che spiravano sul campo da golf di Wallasey rendevano quasi impossibile utilizzare il sistema Contro Par, perché molti giocatori non potevano raggiungere i par 4 del campo nei colpi regolamentari.

hole_02

La buca 2 del Wallasey Golf Club.

L’R&A, nel 1968, a 37 anni dalla sua nascita, decise di codificare ufficialmente il sistema Stableford dedicandogli una regola, la numero 32. Da allora e grazie a Frank Stableford in campo da golf si vedono molti più sorrisi.

 

 

Thank you to Golf Club Wallasey for the pic.

Tutti i diritti riservati.

Tanti auguri giuliafranchinigolf!

Il mio blog compie 10 anni! 
Iscriviti alla newsletter e riceverai il 10% su una lezione individuale.

Privacy

Iscrizione avvenuta con successo!