Quando si parla di pressure plate e force plate la prima cosa che viene in mente, sbagliando,  è che queste pedane misurino il peso del giocatore …..81H3bpYDjbL._SX355_

Tranquilli, nessuno professionista di golf ha intenzione di mettervi sopra una bilancia e di  pesarvi, a me, in particolare, interessa che stiate bene e conduciate una vita sana poi per la linea …bhe fate un pò voi .

Scherzi a parte, facciamo un pò di ordine, Force Plate non è sinonimo di Pressure Plate, perchè la Force Plate si  differenzia dalla seconda per i tipi di sensori che vengono utilizzati, quelli della Force Plate sono diversi e molto più accurati.

La Force Plate è un utile strumento per misurare lo spostamento del centro di pressione sulla pianta dei piedi durante lo swing e imparare a sfruttare al massimo il terreno per sviluppare nel modo di efficace possibile la velocità della testa del bastone.

downloadLa Force Plate che ho provato per voi e per l’uso della quale ho ottenuto la certificazione è la Smart2Move.

Questa Force Plate è costituita da due tappetini, sotto i quali si trovano dei sensori, questi sensori sono in grado di fornire all’utilizzatore delle importanti informazioni riguardo lo spostamento del centro di pressione durante lo swing , la Ground Reaction Force (cioè la forza esercitata dal terreno su un corpo a contatto con esso), il picco di forza, la distribuzione del peso, la posizione dei piedi, la larghezza dello stance e la linea di pressione.

Dalla lettura dei grafici del programma si possono scoprire molte cose sulle caratteristiche del giocatore, se questo sia un glider, uno spinner o un launcher e di conseguenza tarare le correzioni alle specifiche tecniche del giocatore che si ha davanti. Talvolta, per mancanza di informazioni così dettagliate, può succedere che si effettuino delle correzioni sullo swing che non tengono conto delle particolarità del giocatore e che vadano quindi contro la natura dello stesso, rendendogli il gesto poco fluido e naturale.

FullSizeRenderDato che lo swing necessita di 3 forze per creare il movimento, una forza verticale, una diagonale e una lineare, e dato che ogni giocatore necessita di combinare al meglio queste 3 forze, scoprire qual è la sua caratteristica aiuta ad accentuare i suoi punti di forza e ad esaltarne  le sue più spiccate qualità.

A mio parere la Force Plate da un riscontro immediato delle correzioni ed è un ottimo strumento per migliorare la stabilità del giocatore, la mobilità e incrementare la velocità della testa del bastone.

Se poi la Force Plate si interfaccia anche con il Trackman o radar similare, bhe allora lavorarci è davvero entusiasmante sia per il pro che per il giocatore.

Tutti i diritti riservasti. Grazie a MariaPaola Casati per la collaborazione.

 

 

Tanti auguri giuliafranchinigolf!

Il mio blog compie 10 anni! 
Iscriviti alla newsletter e riceverai il 10% su una lezione individuale.

Privacy

Iscrizione avvenuta con successo!