Mi capita molto spesso di osservare come i giocatori praticano prima di una gara di circolo e, nella maggior parte dei casi, vedo che ignorano completamente la routine, colpiscono la prima palla con il ferro 7, corrono verso il tee della 1,  per poi tornare in club house poco soddisfatti del loro round. th4EEFX6Y1

Di seguito troverete qualche semplice consiglio per costruire una routine pre gara che vi aiuti a trovare un po’ di concentrazione in più e anche delle utili informazioni per la vostra strategia in campo.

Per prima cosa cercate di iniziare la vostra sessione di riscaldamento un’ora e mezza prima del vostro tee time, se arrivate con i minuti contati sarà difficile avere il tempo per praticare bene e trovare un po’ di ritmo.

La “sequenza” non è importante solo per muovere in modo corretto il bastone e produrre colpi efficaci ma si può applicare anche alla vostra routine pre gara. Cercate di avere sempre una sequenza di attività da seguire durante il riscaldamento e,  soprattutto, non fate le cose a caso !

Nel tragitto da casa al circolo fissatevi un obbiettivo, che sia fare uno score sotto gli 80 colpi, prendere 14 farway, fare meno di 30 put o godersi semplicemente il round con gli amici senza arrabbiarsi, dovete varcare i cancelli del golf con un obbiettivo ben chiaro. Quindi rispondete a questa domanda: ” Cosa voglio fare oggi ?”

Una volta che avete ben chiaro qual è il vostro obbiettivo, fate un po’ di riscaldamento in campo pratica, come ?

Di sicuro lasciando in sacca il ferro 7 (!) ma dirigendovi in putting green, dove, vi suggerisco di starci una decina di minuti e colpire put lunghi in modo da trovare un po’ di ritmo e risvegliare pian piano la muscolatura. Fatto questo potete andare in campo pratica e …giù le mani dal ferro 7….vi siete appena alzati dal letto, magari è una settimana che non giocate, avete sonno perché sabato sera avete fatto tardi… e (vi chiedo) se aveste una Ferrari, la th0K3A1Q1Wtirereste a 200 km/h appena acceso il motore ? La riposta è no, e allora perché non avete lo stesso rispetto per il vostro corpo ? Quello è la vostra Ferrari quindi scaldate il motore tirando una decina di palline con il pitch , poi altre 5/6 con il ferro 9 e poi potete agguantare il vostro amato ferro 7 : ) . Per una pratica efficace, tirate 5/6 palle per ogni ferro, o se il tempo è poco scegliete se praticare con i ferri dispari o pari (sempre iniziando la pratica con il pitch, sia ben chiaro : ) fino ad arrivare al Drive. Vi consiglio di praticare più o meno una trentina di minuti in driving range, non fissatevi sulla quantità di palle da giocare ma sulla qualità dei colpi che state tirando.

Prima di lasciare il campo pratica tenete presente due cose:

a) il riscaldamento non è il momento per fare degli aggiustamenti nuovi al vostro swing ma vi rivela con quale volo di palla avrete a che fare quel giorno, non tentate di correggerlo cercandone uno nuovo, ma cercate di massimizzarne la resa;

b) colpite le ultime 6/7 palle con il bastone che userete sul tee della buca uno, in modo da incrementare la fiducia su quel colpo.

Al termine della sessione di riscaldamento in campo pratica potrebbe emergere che vi sentire poco mobili, o che i vostri fianchi non ruotano abbastanza, queste sono informazioni preziose delle quali dovete tenere conto una volta che sarete in campo, il punto è che al termine della sessione di pratica dovreste avere le informazioni e gli spunti per prendere decisioni consapevoli e di assestamento del vostro gioco invece che scendere dall’auto, andare sul tee della 1 e sperare per il meglio!   thN5H2ARKL

Se avete ancora tempo, provate dieci colpi dal bunker oppure, se il tempo è poco, tornate in putting green e giocate una decina di put dalla distanza di circa 6 mt. dalla buca per poi concludere il riscaldamento giocandone altrettanti dalla distanza di 45 cm dalla buca.

Guardate la palla che entra in buca e sentitevi familiari con quel gesto e quel risultato, così facendo acquisirete fiducia.

A questo punto avete concluso la vostra sessione di riscaldamento pre gara e siete pronti per affrontare al meglio il vostro round…quindi…divertitevi !!!!

 

Tanti auguri giuliafranchinigolf!

Il mio blog compie 10 anni! 
Iscriviti alla newsletter e riceverai il 10% su una lezione individuale.

Privacy

Iscrizione avvenuta con successo!