Se nel mentre che leggete questo breve articolo state in piedi …è meglio! onlyonfoot
Proprio così perché da una ricerca pubblicata sull’International Journal of Behavioral Nutrition and Physical Activity del 2012 è emerso che stare troppo tempo seduti fa male.
Il prof. Hamilton, direttore del reparto di Psicologia dell’Inerzia al Pennington Biomedical Research Center, ha recentemente scoperto che un gene fondamentale (c.d. LPP1), che aiuta a prevenire la coagulazione del sangue e a tenere in buona salute il sistema cardiovascolare è inibito notevolmente se si resta seduti per più di 3 ore durante la giornata.
Considerando che, anche le persone così dette “fisicamente attive” (cioè coloro che praticano esercizio fisico per 60 o più minuti al giorno,) al di fuori delle loro sedute di allenamento, stanno sedute tanto quanto le persone sedentarie ne deriva che lo stare seduti è nocivo a entrambe le categorie di persone.
Dalla ricerca del prof. Hamilton risulta che le persone trascorrono circa 9 ore al giorno seduti (tra scrivanie, automobili e divano).
Un’altra ricerca pubblicata sull’American Journal of Epidemiology rivela che chi resta seduto per più di sei ore al giorno aumenta del 18% il rischio di morire di infarto e del 7.8% per diabete, rispetto a chi resta seduto 3 o meno ore al giorno.
Ma perché restare seduti fa così male alla salute? nocart
Quando si è seduti, i muscoli delle gambe restano immobili, la circolazione rallenta, l’organismo consuma meno zuccheri nel sangue e brucia meno grassi aumentando così il rischio di malattie cardiovascolari e diabete.
Come se non bastasse, stare seduti a lungo indebolisce i muscoli della schiena, rallenta la circolazione nel cervello, influenzando negativamente la creatività, aumenta la rilassatezza dei muscoli spinali e fa si che il gluteo medio si allunghi interferendo con la capacità di contrarsi efficacemente e di stabilizzare il bacino.
Ricordatevi che il core è, insieme ai glutei, il vero motore dello swing quindi …abbandonate per un po’ la sedia.
Cosa potete fare per evitare gli effetti nocivi dello stare seduti?
Semplice, spiega il dottor Stuart dell’University of Waterloo, basta interrompere frequentemente la sedentarietà (circa ogni 20 minuti) e cambiare spesso postura, per esempio, rispondere al telefono stando in piedi oppure discutere di progetti stando in piedi.
Quindi, cosa c’è di meglio di una partita a golf (rigorosamente a piedi) per dimenticarsi la sedia e far funzionare il sistema cardiovascolare ?
Abbandonate il divano nel week end e venite a giocare …..il vostro corpo vi ringrazierà!
Tutti i diritti riservati images (4)

Tanti auguri giuliafranchinigolf!

Il mio blog compie 10 anni! 
Iscriviti alla newsletter e riceverai il 10% su una lezione individuale.

Privacy

Iscrizione avvenuta con successo!