Italian version, see below for english version

Quando Giulia ha detto “si'” non potevo crederci !!! sergas giulia hs 276x273
Finalmente ci saremo riviste su un campo da golf…eh si’ perché lei ha iniziato a giocare più frequentemente nel Ladies European Tour proprio l’anno in cui io ho iniziato a lavorare in Italia.
Giulia per me è un vulcano, l’ incarnazione della gioia di vivere.
Sempre pronta a darti una mano anche se si trova dall’altra parte del mondo.
Ho due ricordi di lei: il primo, e’ quando l’ho trovata in macchina sotto casa mia in compagnia di altri amici e siamo finiti tutti a Monte Berico a chiacchierare, malgrado fosse una freddissima serata invernale; il secondo, più recente, sul driving range del Royal Lytham & St Annes, in occasione del Ricoh Women’s British Open…era il 2009, la ricordo tirare drive fortissimi. Quella settimana le e’ mancava davvero poco per fare il colpaccio.
Giulia non ha bisogno di molte presentazioni, triestina, classe 1979, vincitrice della Solheim Cup

nel 2013 ( seconda italiana a far parte del team dopo Diana Luna 2009), 7ma al Kraft Nabisco

Open dello stesso anno, giocatrice sul LPGA e LET, 13 volte top 10 nel LPGA ad oggi, appassionata di sci, snowboard e tennis …un concentrato di talento puro. (www.giuliasergas.com)

Ciao Giulia e ben venuta al Golf Club Asiago !!!

Come sta andando la tua stagione quest’anno ?
“La stagione mi ha regalato dei bei risultati, ma diciamo che ho lavorato molto per affinare delle parti del mio gioco che potevano migliorare, quindi sono fiduciosa che altre e forse più grandi soddisfazioni arriveranno “.
Sei un esempio di dedizione e tenacia, se solo ripenso alle qualifiche del lunedì …..
( quando Giulia non aveva la carta piena sul LPGA, per partecipare ad alcuni tornei, giocava le qualifiche del lunedì) qual è la miglior caratteristica caratteriale che serve a un golfista ai tuoi livelli?
“La cosa più importante è l’umiltà fuori dal campo perchè solo chi ha una visione reale di se’ stesso e del suo potenziale allora potrà raggiungerlo, in campo peró  e’ necessario sapere quanto si vale e dare il 101/100”

Ti piace di più giocare negli Stati Uniti o in Europa?
“A me piace giocare in USA perchè i campi e le condizioni di gioco sono molto più difficili e stimolanti”.

Secondo te perché il golf femminile europeo non ha la stessa visibilità di quello oltre oceano ?
“Non è una questione di opinioni, ma solo di numeri. Il golf in USA è trainante, più seguito, più giocato e anche per questo i migliori giocatori europei decidono di competere lontano da casa”.

Qual è’ il più bel ricordo che hai, finora, della tua carriera professionistica?
“Il più bel ricordo è aver abbracciato mia madre dopo aver preso la carta piena per l’Lpga ma anche l’hole in one allo US Open e la vittoria della Solheim”.

Il tuo obiettivo professionale e’ ….” Il mio obbiettivo è essere da esempio per chi deciderà di seguire le mie orme”.

Grip in corda, mezza corda o gomma?
“Grip mezzo mezzo ;)”

Il momento più bello dell’anno e’….”La settimana dello US Open, è il momento più bello e atteso dell’anno” usopen

Hai un modello sportivo di riferimento ?
“Il mio modello di atleta è Kelly Slater, il miglior surfista di tutti i tempi”.  Bondi Beach Surfsho - Day 1

 Qual è il tuo colpo preferito?
“Il colpo preferito? Il più difficile e io ci sono!!”

Quando giochi entri in una “tua dimensione” ( mentale) ?
“Sicuramente prima di una gara bisogna entrare in sintonia con se’ stessi e il campo, è fondamentale”

Stretching o non stretching, palestra o no ?
“ Io sono assolutamente pro stretching e allenamento fisico!!! Fondamentale per la prevenzione degli infortuni, per uno swing solido e per poter giocare ad alti livelli”.

Di’ qualcosa a Edoardo Molinari .
“Sarà bello rivedere Edoardo dopo quasi un anno e sarà bello giocare su un campo mai visto prima”.

Quindi non mi resta che dire :”in  bocca al lupo e buon divertimento al Golf Club Asiago !”

Tutti i diritti riservati.

Special thanks to http://media.cmgdigital.com/shared/img/photos/2013/10/15/50/20/25_Kelly_Slater_97653498.jpg for the image of Kelly Slater.

English version

When Giulia said, “yes ‘” I could not believe it!
Finally we saw each other on a golf course … oh yes’ because she started playing more frequently in the Ladies European Tour just the year when I started working in Italy.
Giulia is a volcano to me, the “embodiment of joie de vivre”.
Always ready to lend a hand even if it is on the other side of the world.
I have two memories of her: the first, is ‘when I found her in the car outside my house in the company of other friends and we all ended up talking at Monte Berico, though it was a very cold winter evening; the second, more recently, on the driving range at Royal Lytham & St Annes, on the occasion of the Ricoh Women’s British Open … was 2009, I remember her hitting strong shots. That week she was missing very little to make the bang.
Julia does not need much introduction, ( she was born in Trieste in 1979) she won the Solheim Cup in 2013 (the second Italian to join the team after Diana Luna 2009), 7th at the Kraft Nabisco

Open the same year, actually she is a player on the LPGA and LET, 13 times in the top 10 LPGA today, fond of skiing, snowboarding and tennis … a concentrate of pure talent. (www.giuliasergas.com)

Hello Julia, wellcome to the Golf Club Asiago!

How is your season going this year?
“The season has given me good results, but let’s say that I worked hard to refine parts of my game that could improve, so I am confident that other and perhaps the greatest rewards will come.”

You are an example of dedication and tenacity, if I recall the only qualifications on Monday …..
(When Julia did not have the full card on the LPGA, to participate in some tournaments, played the qualifications of Monday) what is the best character trait that serves a golfer in your levels?

“The most important thing is humility off the field because only those who have a real vision of themselves  and of their potential can achieve it”.

Do you like to play more in the U.S. or Europe?
“I like to play in the U.S. because the fields and the playing conditions are much more difficult and challenging.”

Why do you think European women’s golf does not have the same visibility than overseas?
“It’s not a matter of opinion, but only of numbers. Golf is a driving force in the U.S., most watched, most played and also why the best European players decide to compete away from home. ”

What is the best memory you have, so far, in your professional career?
“When I have hugged my mother after taking the full card for the LPGA but also the hole in one at the U.S. Open and winning the Solheim.”

Your professional and objective ‘…. “My goal is to be an example for those who decide to follow  my footsteps.”

Grip the rope, double rope or rubber?
“Grip the middle half;)”

The most wonderful time of the year is…. “The week of the U.S. Open, is the most wonderful and expected time of the year.”

Do you have a sport’s model of reference?
“My favourite athlete is Kelly Slater, the best surfer of all time.”

What is your favorite shot?
“The favorite shot? The most difficult and I am there! ”

When you play do you walk into a  sort of personal mentality ?
“Sure, before a tournament you have to get in tune with yourself and the field, it is compulsory”.

Stretching or not stretching, gym or not?
“I am absolutely pro stretching and physical training! Essential for the injuries prevention and for a solid swing in order to play at a high level. ”

Say something to Edoardo Molinari.
“It will be nice to see Edoardo after nearly a year and it will be nice to play on a golf course never seen before.”

So I just have to say “good luck Giulia and have fun with us at the Club”

All rights reserved.

Special thanks to http://media.cmgdigital.com/shared/img/photos/2013/10/15/50/20/25_Kelly_Slater_97653498.jpg for the image of Kelly Slater.

Tanti auguri giuliafranchinigolf!

Il mio blog compie 10 anni! 
Iscriviti alla newsletter e riceverai il 10% su una lezione individuale.

Privacy

Iscrizione avvenuta con successo!