Non ha tradito le aspettative Nino Bertasio che, con uno score di 70 colpi vince, con un totale di -9 ( 204: 69;65;70), l’ Asiago Open 2014, staccando di due colpi Alessio Bruschi, Andrea Romano ( 206: 71,65,70) e Dominique Nouailhac ( 206: 69,67,70).
Alessio Bruschi e’ stato autore di una vera e propria rimonta, oggi ha firmato uno score di 64 colpi che lo ha portato a due colpi dal vincere il torneo.
Bruschi aveva girato in 72 e 70 colpi passando appena il taglio caduto proprio a più’ 1.
Perde due colpi l’austriaco Maurer che finisce quinto con un totale di -6 ( 207: 66,70,71).
Bertasio ha dichiarato che proprio nella giornata di ieri si era reso conto che avrebbe potuto provare a vincere; ” vincere non e’ mai facile” ha detto emozionato in premiazione “..e adesso ” gli abbiamo chiesto ” quali sono i tuoi obiettivi per la stagione ?” Ha risposto : ” vincere l’ordine di merito!”
Il Leone non tradisce le aspettative, ambizioso e determinato siamo certi che porterà a casa altri ottimi risultati.
Tra gli am in gara vince Nicholas De Pedrazzi con un totale di più 3 ( 216: 73,69,74) su Alessandro Radig che rovina tutto con un pesante 77 finale che lo porta in 49 e ultima posizione (219: 70,72,77).
Così gli altri italiani entro i primi 15: in sesta posizione Francesco Testa ( 208:70,71,67); Paolo Terreni ( 208: 71,69,68), Federico Macario (208:69,69,70); decimi Kim Joon ( 209:67,73,69) e Stefano Pittoni (209: 69,68,72).
www.alpstour.com

20140607-154346-56626914.jpg

20140607-154930-56970182.jpg

Tanti auguri giuliafranchinigolf!

Il mio blog compie 10 anni! 
Iscriviti alla newsletter e riceverai il 10% su una lezione individuale.

Privacy

Iscrizione avvenuta con successo!