Immagine Molte volte ho sentito  giocatori di circolo parlare dell’azione a pendolo delle spalle nel put.

Sinceramente non condivido questa tecnica di esecuzione del put, e adesso vi spiego il perché.

Sono d’accordo con C. Farnsworth che sostiene che nel put non sono le spalle che comandano il bastone ma le braccia che tirano le spalle e la schiena facendole ruotare verso la nostra parte destra del corpo (back swing – per giocatori destri) e poi, invertendo la loro direzione di marcia (down swing),  tirando  le spalle e la schiena attraverso l’impatto.

A mio modo di vedere sono proprio la spalla destra, il braccio destro  e la schiena a iniziare il movimento,  così facendo  le spalle non si muovono su e giù  (azione a pendolo) ma ruotano !

E’ fondamentale pensare di ruotare attorno alla colonna vertebrale che, altro, non è che l’asse di rotazione del nostro corpo.

Se considerate che sono le braccia che tirano le spalle e le fanno ruotare;  le braccia, le spalle e la schiena ruoteranno di più che il tronco mentre l’addome ruoterà ancora meno.

Attenzione però, pechè qui sorge una domanda : quanto è corretto ruotare ?

Per i put di distanza inferiore ai 10 mt le mani nel back swing non devono mai superare la gamba destra né la gamba sinistra in posizione di finish.

Tenete conto che la corretta posizione di finish prevede che le braccia, le spalle e la schiena siano ruotate solo alcuni gradi oltre la posizione di address. La rotazione in avanti non è mai tale da portare il petto rivolto all’obiettivo perché questa posizione sarebbe un eccesso di rotazione della parte superiore del corpo tale da non permettere al giocatore di mantenere la connessione corpo bastone.

 Se mantenete la connessione corpo bastone e pensate di ruotare attorno alla colonna vertebrale il put si muoverà naturalmente su una traiettoria curva senza che dobbiate preoccuparvi di guidare la testa del put durante il colpo.

Molto spesso il consiglio di muovere le spalle con un’azione a pendolo riguarda i giocatori che hanno put face balanced perché così facendo la faccia del bastone starebbe square sulla target line.

   Immagine face ballanced             Immagine  toe weighted

Questo modo di puttare richiede però molta manipolazione dell’azione delle braccia e delle mani e un’innaturale azione delle spalle; infatti per cercare di mantenere la faccia dritta nel back swing la prima cosa che si perde è la connessione corpo bastone con la conseguenza di produrre colpi molto variabili in termini di lunghezza e forza.

Se poi si cerca di mantenere il più possibile la connessione corpo bastone ecco che la faccia del bastone alla fine del back swing non sarà dritta ma aperta.

In altre parole la traiettoria sulla quale si muove la testa del put è naturalmente arcuata e non dritta.

Immagine

 Quindi anche se giocate con un put face ballanced lasciate che la testa del bastone segua una traiettoria curva e non sforzatevi a muovere il bastone dritto per dritto. 

Per controllare se mantenete la connessione corpo bastone durante lo swing , provate questo drill:

prendete un asciugamano e posizionatelo attorno al tronco sotto la parte superiore della braccia oppure posizionate due cappucci sotto le ascelle (posizionate l’asciugamano o i cappucci vicino al punto più basso di connessione tra le braccia e il corpo), giocate un colpo a una buca distante circa 5 mt da voi, se i copri bastoni o l’asciugamano cadono significa che avete perso la connessione durante l’esecuzione del colpo. Il vostro goal è di mantenere il cappuccio o l’asciugamano in posizione durante tutta l’esecuzione del gesto così che non ci sia alcun gap tra le braccia e la parte alta del tronco.

 

Tutti i diritti riservati.

Tanti auguri giuliafranchinigolf!

Il mio blog compie 10 anni! 
Iscriviti alla newsletter e riceverai il 10% su una lezione individuale.

Privacy

Iscrizione avvenuta con successo!